Voucher Digitalizzazione PMI: online l’elenco, consultabile per regione, delle imprese ammissibili.

Voucher-Digitalizzazione-Elenco-Aziende-Ammissibili

Voucher Digitalizzazione PMI: online l’elenco, consultabile per regione, delle imprese ammissibili.

Voucher-Digitalizzazione-Elenco-Aziende-Ammissibili
categorie : Non categorizzato

Il MISE ha reso disponibile online l’elenco, consultabile per regione, delle imprese ammissibili. Inoltre è stato pubblicato anche il decreto che modifica la procedura di assegnazione e riconoscimento del bonus.

Cos’è il Voucher Digitalizzazione

È una misura agevolativa per le micro, piccole e medie imprese che prevede un contributo, tramite concessione di un “voucher”, di importo non superiore a 10 mila euro, finalizzato all’adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico.

La disciplina attuativa della misura è stata adottata con il decreto interministeriale 23 settembre 2014.

Cosa finanzia

Il voucher è utilizzabile per l’acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che consentano di:

  • migliorare l’efficienza aziendale;
  • modernizzare l’organizzazione del lavoro, mediante l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
  • sviluppare soluzioni di e-commerce;
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.

Gli acquisti devono essere effettuati successivamente alla pubblicazione sul sito web del Ministero del provvedimento cumulativo di prenotazione del Voucher adottato su base regionale. 

Le agevolazioni

Ciascuna impresa può beneficiare di un unico voucher di importo non superiore a 10 mila euro, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili.

Voucher digitalizzazione PMI: la procedura semplificata

Con il decreto direttoriale del 14 marzo 2018 il MISE ha modificato la procedura per l’assegnazione definitiva del voucher e quindi delle agevolazioni previste per le imprese.

 Nel decreto pubblicato dal MISE, in riferimento all’ultimazione delle spese connesse all’intervento di digitalizzazione, viene spiegato che i pagamenti dei titoli di spesa devono essere effettuati prima della presentazione della richiesta di erogazione delle agevolazioni.

Non solo: viene inoltre stabilito che le variazioni relative alle condizioni di svolgimento del progetto di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico intervenute successivamente alla data di presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni devono essere comunicate al Ministero esclusivamente nell’ambito della richiesta di erogazione del voucher.

Modalità di assegnazione del bonus

Il MISE sempre nel decreto direttoriale pubblicato il 14 marzo 2018 ha spiegato che le imprese presenti nell’elenco dovranno presentare la domanda di erogazione ai fini dell’assegnazione del voucher digitalizzazione solamente in modalità telematica.

Le richieste di erogazione e possono essere presentate a partire dal termine che sarà indicato, entro il 30 marzo 2018, nell’apposita sezione “Voucher digitalizzazione” del sito web del Ministero.

Elenco delle imprese ammissibili al Voucher

In allegato al decreto direttoriale 14 marzo 2018 è riportato l’elenco, articolato su base regionale, delle imprese alle quali, subordinatamente all’esito positivo delle verifiche previste dalla normativa e della registrazione dell’aiuto nel Registro nazionale degli aiuti di Stato, risulta assegnabile il Voucher.

Con successivo provvedimento direttoriale sarà pubblicato l’elenco delle imprese per le quali le verifiche si saranno concluse positivamente, con l’indicazione dell’importo del Voucher assegnato. Tale importo sarà determinato sulla base delle risorse finanziarie stanziate dalla norma istitutiva dell’intervento e di quelle che eventualmente si renderanno disponibili a seguito di approfondimenti in corso di svolgimento.

Menu